Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

Laturo

Laturo, frazione del Comune di Valle Castellana, è collocato su un pianoro posto su un terrazzo di roccia arenaria a 850 s.l.m. Originariamente vi erano 34 nuclei abitativi oggi non più individuabili e raggiungibili data la fitta vegetazione che ricopre la mulattiera.

Le origini del borgo sono di epoca alto medievale ma una datazione precisa non è sicura. Più dubbia invece la toponomastica del sito, con varie ipotesi di derivazione del nome Laturo, tra cui la più accreditata collega il toponimo alla coltivazione della cicerchia (lathyrus sativus) praticata fino all’abbandono del borgo. Facendo riferimento al TAM Laturo in Valle Castellana deriva dal dialetto Latùre, latorium (itinerario) largo, ampio, neoformazione romanza sul modello di tratturo (iter) traetorium (itinerario) tracciato [...]. 

Fino al secondo dopoguerra, quando venne abbandonato, fu uno dei borghi più importanti dei Monti della Laga con una predilezione per la pastorizia e la produzione di legna. 

L’isolamento del sito ha imposto la scelta dei materiali da costruzione reperibili sul posto, come la pietra arenaria e il legno di quercia e castagno. Un elemento caratteristico dell’architettura locale è la pietra forata o “pietra spugna” sporgente dalla facciata degli edifici, la quale consentiva di legare gli animali da soma. Dal 2011, entrando poi operativi nel 2012, l’Associazione Amici di Laturo ha svolto un’importante azione di pulizia, promozione e valorizzazione del luogo e delle aree limitrofe con il fine ultimo di rivivere una montagna minore riscoprendo culture e tradizioni. Uno degli aspetti più complicati ed affascinanti è stato il consolidamento e restauro di alcuni edifici presenti nel borgo, come: 

Casa “La Fortezza”, avamposto montano, circondata da un fosso con acqua sorgiva. Disposta su tre livelli, ha una superficie totale di 100 mq, presenta anche una stalla. Le mura sono in pietra arenaria e originali le travature in legno (questa abitazione non è ancora restaurata)

Casa “La Lanterna”, interessata da un restauro conservativo iniziato nel 2015 e terminato nel 2018. Presenta travature in castagno o rovere e rinforzi strutturali in malta naturale. Sono stati recuperati coppi, cotto e conci in pietra arenaria riutilizzati nel restauro.

Casa “Il gafio”, prima abitazione ad essere acquistata e restaurata. Con il caratteristico balcone ligneo di origine longobarda.

Casa “La Rinascita” il nucleo del borgo. Una casa che nel corso degli anni e tanta fatica sta ritornando alla bellezza originaria. È in questa abitazione che l’associazione e i privati che l’hanno acquistata concentreranno i loro sforzi nei prossimi anni.

Il limite Nord del borgo è la Chiesa dedicata a Sant’Egidio le cui origini risalgono al 1400. Oramai ridotta ad un rudere, al di sotto della pavimentazione vi è un ossario, rimasto in uso fino al 1900. La prima menzione dell’esistenza di una chiesa a Laturo è del vescovo di Ascoli Camaiani che transita per Laturo nel 1571 durante la prima visita pastorale di un vescovo nei paesi di Valle Castellana e prega nella chiesa dedicata a Sant’Egidio.

Nella Laturo bassa si individua la Chiesa della Madonna di Loreto, posta su un terreno privato, inaugurata nel 1936, dipendente dal Duca di Atri “in temporalibus”. Restaurata nel 2015 dalla Curia Vescovile di Ascoli in collaborazione con l’Associazione Amici di Laturo. 

 

Laturo è uno dei rarissimi borghi di grandi dimensioni in appennino e nel Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga a non avere una strada carrabile. Questa unicità ha permesso ad alcuni soci dell’Associazione, che hanno anche acquistato alcune abitazioni, di iniziare questo percorso proprio per il fascino indubbio che esercita un borgo simile. Questo aspetto unico e peculiare ha negli anni contributo a far crescere l’interesse per questa piccola frazione addirittura con turismo da altre nazioni Europee.

 

L’ASSOCIAZIONE PROMUOVE E SI BATTE PER UN TURISMO CAR-FREE A LATURO

RISPETTATE LA NATURA ED ARRIVATE A LATURO IN BICI, PIEDI O CAVALLO

 

Sito web: www.borgodilaturo.it

 

Foto: Francesco Mosca - www.paesiteramani.it

Ultimo aggiornamento: 07/02/2022

Ultime Notizie

05/08/2022

Elezioni politiche del 25 settembre 2022 - Voto per corrispondenza nella circoscrizione estera degli elettori temporaneamente all'estero

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
05/08/2022

Proclamazione lutto cittadino per il giorno 06 agosto 2022

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
29/07/2022

Manifestazione di interesse per l'organizzazione di una colonia marina per anziani e minori

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
29/07/2022

Modello opzione per gli elettori all’estero per l’esercizio del diritto di voto in Italia in occasione delle elezioni politiche indette per il 25 settembre 2022 e Lettera di presentazione

Pubblicato in: Notizie

Leggi di più
Tutte le notizie

Utilità

Amministrazione Trasparente
SUAP
Uffici
Albo Pretorio
IMU
Emergenza Terremoto
Calcolo IUC
Storia
URP